venerdì 21 dicembre 2012

INPS: attivo su sito Portale Servizi per CTU





E' l'ennesima innovazione vergognosa che fa capire come nel processo previdenziale ed assistenziale sia oramai stata abbandonata la giusta equiparazione tra cittadino ed Istituto, favorendo spudoratamente il secondo; già i primi segni di questa abominevole disparità di trattamento si erano visti con l'art. 38 comma 7 della L. 111/2011 in cui si prevede che "...il medico legale dell'Ente è autorizzato a partecipare alle operazioni peritali in deroga al primo comma dell'art. 201 cpc"... Oggi si è perpetrato l'ennesimo abuso. Cosa dobbiamo aspettarci ancora???

A seguire il testo integrale dell'articolo dal sito ADNKRONOS

Carmine Buonomo

E' attivo sul sito internet dell'Inps il 'Portale dei servizi per il Ctu', una procedura informatica che permette di instaurare una comunicazione diretta tra i Consulenti tecnici d'ufficio (Ctu) e l'Inps in materia di contenzioso giudiziario medico-legale, con particolare riferimento al nuovo istituto processuale dell'Accertamento tecnico preventivo obbligatorio, introdotto dalla legge n. 111/2011 (legge di stabilità 2012).

Le modalità per l'accesso al servizio e le funzionalità gestite nel Portale Ctu sono descritte nella circolare Inps n. 139 del 13 dicembre 2012, in cui vengono anche illustrati gli obblighi di comunicazione del medico Ctu nei confronti dell'Inps nell'ambito del contenzioso giudiziario relativo a prestazioni sanitarie previdenziali e assistenziali, che sono in particolare due: avvisare della data e del luogo di svolgimento delle operazioni peritali; trasmettere la bozza della relazione peritale acquisendo le osservazioni della parti sulla relazione.

Al fine di migliorare la gestione di tali adempimenti, l'Inps ha attivato sul proprio sito istituzionale la specifica procedura informatica denominata 'Portale dei servizi per il Ctu', cui si accede seguendo il percorso 'home>servizi online>per tipologia di utente>medici certificatori'. Utilizzando questa procedura, il Ctu medico-legale, previa registrazione e autorizzazione, può inviare direttamente all'Inps i dati relativi alle operazioni peritali in fase di svolgimento, cioè l'avviso di svolgimento delle operazioni peritali e la comunicazione della relazione peritale.

La piattaforma informatica del Portale Ctu è direttamente interconnessa, attraverso l'incrocio del numero di ruolo della causa giudiziaria, con le procedure di gestione del contenzioso giudiziario degli uffici legali e dei Centri medico-legali dell'Inps. Inoltre, il Portale Ctu è integrato con il 'Protocollo Informatico Unificato' dell'Inps, in modo che ogni documento venga protocollato con un numero di registrazione Inps.

Infine, il medico Ctu, tramite la funzionalità 'Agenda Pagamenti' del Portale, può consultare i pagamenti effettuati dall'Istituto a proprio beneficio o a beneficio dell'istituzione presso cui presta servizio in caso di attività in intramoenia.

Il Portale Ctu garantisce la sicurezza delle informazioni comunicate, in quanto tutti i documenti inseriti sul Portale vengono registrati in forma crittografata. La nuova modalità di invio telematico all'Inps delle comunicazioni da parte dei medici Ctu saranno oggetto di apposite campagne informative promosse dall’Istituto, che coinvolgeranno gli Ordini dei medici, gli Uffici giudiziari e tutte le istituzioni competenti nella specifica materia.